Designers

Enrico Baleri 
ENRICO BALERI

Biografia

Enrico Baleri nasce a Albino (Bergamo) nel 1942. Nel 1965, ancora studente d’Architettura, apre a Bergamo il negozio di arredamento Baleri Designers, su invito di Dino Gavina. Progetta mobili, lampade e oggetti per Gavina, Flos, Knoll International e Alias, azienda che costituisce nel 1979 e nella quale, fino al 1983, svolge il ruolo di direttore artistico. Nel 1984 con Marilisa Baleri Decimo fonda Baleri Italia e collabora con Hollein, Mendini e con gli esordienti Starck, Dalisi, Wettstein e altri alla formazione di una collezione unitaria. Dal 1989 al 1992 presiede l’Associazione Casa Malaparte, utilizzando le risorse e gli strumenti della comunicazione d’impresa nella rivalutazione culturale del celebre documento di architettura dell’isola di Capri. Nel 1994, su invito della Fondazione Alvar Aalto di Helsinki, fonda il comitato italiano AALTO/Viipuri e coinvolge amici, imprese e professionisti in una operazione a favore della Biblioteca di Viipuri. Nel 1994 fonda Gloria Srl per la quale progetta alcuni prodotti di successo. Nel 2004 cede il ruolo imprenditoriale in Baleri Italia a Nino Cerruti. Dallo stesso anno è art director di eb&c Centro Ricerche Enrico Baleri con sede a Bergamo e a Milano, e svolge attività nel mondo della comunicazione, dell’architettura, dell’arredamento e del disegno industriale collaborando con industrie internazionali tra cui Baleri Italia.

Marcello Morandini
 MARCELLO MORANDINI

Biografia

Marcello Morandini nasce a Mantova nel 1940, vive a Varese dal 1947. È uno dei maggiori esponenti dell’Arte Concreta in Europa. 1964 inizia la sua attività. 1967 è invitato alla “IX Biennale” di San Paolo in Brasile. 1968 sala personale alla “XXXIV Biennale” di Venezia.1972 retrospettiva alla Kestnergesellschaft di Hannover. 1977 è invitato a documenta 6 di Kassel. Negli anni ‘80 collabora con studi di architett ura a Singapore e Kuala Lumpur.
Dal 1984 esposizioni personali in musei a Tokyo, Bochum, Verona, Darmstadt, Mannheim, Helsinki. 1988 progett a una scultura di 40 metri, simbolo del museo di Ingolstadt. 1993 antologica di arte e design al Museo Die Neue Sammlung di Monaco. Dal 1995 è docente di arte e design a Salisburgo, all’Ecal di Losanna e all’Accademia di Brera a Milano. Membro onorario della Royal Society of Arts di Londra. Il Wilhelm-Hack-Museum di Ludwigshafen gli dedica importanti mostre personali e gli commissiona una scultura di 10 metri. 2005 inaugura con una sua personale il nuovo Ritt er Museum a Waldenbuch. 2007 progett a l’architett ura del “Das kleine Museum” a Weissenstadt in Germania. 2008-2009 il Museo Ca’ Pesaro di Venezia e il Neues Museum di Nürnberg allestiscono una sua importante personale. 2010 retrospetti va alla Casa del Mantegna di Mantova. 2014 retrospetti va alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. È stato membro di giurie e ha ottenuto riconoscimenti internazionali di design a Stuttgart, Hannover, Essen e Soletta.

PioeTitoToso 
PIO&TITO TOSO

Biografia

Fratelli, nascono a Venezia nel 1973 e nel 1971. A Venezia si laureano in architettura nel 1998. Nel 1996 aprono lo studio di progettazione PIO&TITO TOSO. Lavorano nel campo dell’architettura realizzando numerosi progetti sul territorio nazionale e internazionale e partecipano a vari concorsi. Collaborano inoltre, nel campo dell’arredamento e del design lavorando con le aziende più qualificate, quali: Artemide, Foscarini, Leucos, Venini, Vistosi per l’illuminazione, Alessi, Colombo Design, Guzzini, Metalco, Segis, Rossi di Albizzate, Frighetto, Fly Line. Progettano stand, esposizioni, negozi, uffici e magazzini per diverse aziende curandone l’immagine. Fra i riconoscimenti: Design Plus 2016, Red Dot Design Award 2015, Red Dot Design Award 2012, Good Design Award 2009, selezione I. Dot 2006-2007, Young & design 2005. Hanno partecipato a mostre in Europa e Stati Uniti.